Finalmente, come ampiamente previsto è arrivato l’aggiornamento Tapbots di Tweetbot, popolare client mobile Twitter, sbarcato su App Store. Twitter 3 per iPhone, che è stata aggiornata a luglio 2015, e Tweetbot per iPad, un’applicazione obsoleta che ha visto il suo ultimo aggiornamento a giugno 2014,  non sono più disponibili per il download su App Store. Al loro posto è arrivato Tweetbot 4, una applicazione universale per qualsiasi iPhone, iPod e iPad con iOS 9.0 o versioni successive.

12047196_528832103946588_1946781554249384462_n

Tweetbot 4 contiene nuove funzionalità come Risposta Rapida dal banner di notifica, la modalità landscape, la vista profilo rinnovata, la Split View di iOS 9 (richiede Air 2 o mini 4), attività e statistiche di analisi e molto altro ancora.

l prezzo di lancio è di 4,99€, attualmente scontato del 50%, il quale risulta essere sicuramente giustificato dalla quantità di cambiamenti.

L’interfaccia utente è stata ripulita e semplificata per dare un’aspetto unitario attraverso l’utilizzo d’iPhone, iPod touch e iPad. Oltre alla la modalità landscape su tutti i dispositivi, il nuova Tweetbot introduce le nuove statistiche e punti di vista di attività.


Tante sono le novità rispetto alla versione precedente: 

  1. Supporto universale per tutti gli iPad;
  2. Supporto universale per tutti gli iPhone;
  3. Nuova schermata per le statistiche e l’attività visiva della home.
  4. Nuova colonna Visualizza in Panorama, solo per iPad ed iPhone 6 Plus;
  5. Split View in Multi-tasking su iPad;
  6. Nuovo filtro per mutare i tweet di alcuni, nelle impostazioni;
  7. Quick Reply direttamente dalle Notifiche;
  8. Safari View Controller con supporto per contenuti bloccanti;
  9. Miglioramento dei profili utente;
  10. Migliorati i Dettagli di Stato;
  11. Nuova interfaccia utente;
  12. Molte ottimizzazioni a livello di performance.

Molto lavoro fatto, ed anche il prezzo dice la sua, ricordiamo che ora è in sconto, ma sicuramente c’è ancora da lavorare, come la possibilità di importare le bozze create in precedenza sulla nuova versione, problemi legati ad iCloud non sempre stabile e possibilità di importare recuperare i login per i servizi correlati dagli account twitter collegati ed inseriti in piattaforma.

Per restare sempre aggiornato puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook o Google+ e leggere i miei articoli via RSS. Dimenticavo, puoi seguirmi anche su Instagram!Follow my blog with Bloglovin