La vita di tutti i giorni, così piena di stimoli ma frenetica, non ci fa soffermare sui piccoli cambiamenti che influiscono le nostre giornate. Cambiare un’abitudine vuol dire rompere gli schemi ed io ammetto di avere una certa propensione per questo genere di cose. Questi cambi di direzione ci portano ad essere alle volte anticonformista, superando convenzioni, vecchi stereotipi e vecchi modi di pensare. Così come fa Toyota con la sua nuova Ibrida, una vera innovazione per i nostri spostamenti. Perché la tecnologia delle automobili deve muoversi di pari passo con il nostro modo di pensare e di vivere dell’uomo, farci guidare in città in modalità elettrica per il 50% dei nostri viaggi, ricaricandosi da sola ogni volta che deceleri o freni.

Toyota Auris Hybrid

Non avrai bisogno di nessuna presa e nessuna ricarica, ma solo la libertà di muoverti in modo sostenibile. Valore molto prezioso che può davvero cambiare il mondo e di cui l’ibrido Toyota vuol essere il porta bandiera.

Caratteristiche di Auris Hybrid Cool

  • Cambio automatico a variazione continua E-CVT
  • Display multi-informazioni TFT a colori da 4,2″
  • Climatizzatore automatico
  • Pulsante di avviamento “Push Start”
  • Luci posteriori a LED “Light Guide”
  • Cerchi in lega da 16

In più su Auris Hybrid Touring Sports Cool

  • Barre longitudinali in alluminio integrate sul tetto
  • Sistema Easy Flat “one touch”
  • Capacità del bagagliaio fino a 1.658 l

Toyota Safety Sense disponibile, come optional, su tutti gli allestimenti

  • Sistema Pre-Collisione
  • Avviso superamento corsia
  • Abbaglianti automatici
  • Riconoscimento segnaletica stradale
Le ibride sono in grado di ridurre i consumi di carburante, i costi di gestione, come la manutenzione oltre al costo di bollo ed assicurazione. Inoltre, il livello di comfort grazie alla sua silenziosità è molto alto, per viaggi in totale relax.
Con la promozione di Maggio, denominata “Operazione Ibrido per Tutti“, Auris Hybrid è tua da 18.900 €.

Buzzoole

Per restare sempre aggiornato puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook o Google+ e leggere i miei articoli via RSS. Dimenticavo, puoi seguirmi anche su Instagram!