L’aspettativa dei fan sta salendo ai massimi livelli pian piano che il 20 novembre si avvicina, la data in cui la serie tv dedicata a Jessica Jones farà il suo debutto online. Delle quattro serie che si baseranno sull’universo Marvel previste da Netflix, questa sembra essere l’adattamento più dark che l’azienda ha inserito nel suo universo cinematografico e televisivo fino ad oggi. Krysten Ritter vestirà i panni di un’investigatrice privata dotata di super poteri che sta tentando di lasciarsi alle spalle la sua vita da supereroe mentre è alle prese con un caso debilitante di disturbo da stress post traumatico.

jessica-jones-netflix-poster1

[sociallocker id=695][/sociallocker]

 Ecco qualche informazione che potrebbe tornarvi utile

Chi è Jessica Jones

Jessica Jones ha esordito nel mondo dei fumetti supereroistici a novembre del 2001 nel primo numero della serie Marvel Alias. Il personaggio nasce dalle menti dell’artista Michael Gaydos e dello scrittore Brian Michael Bendis, noto anche per aver partecipato alla creazione di Miles Morales. L’intento di Bendis era di introdurre un’eroina femminile in MAX, una serie di fumetti senza censure rivolta esclusivamente a un pubblico maturo. Il cinque volte vincitore del premio Eisner originariamente era intenzionato a usare Jessica Drew (meglio conosciuta come Spider-Woman) nel ruolo di protagonista, ma la decisione finale è ricaduta poi su un personaggio originale, JJ appunto.

Il fumetto si articola tra i recessi oscuri del mondo Marvel Comics, portando un senso di realismo e noir che i fan possono aspettarsi come caratteristiche predominanti del prodotto Netflix. La storia passata e le origini di JJ come combattente del crimine verranno gradualmente rivelati tramite flashback durante la serie, ma si sa già che un certo Zebediah Killgrave aka Uomo Porpora avrà un ruolo fondamentale nel passato della super-eroina.

Bendis, che non era direttamente coinvolto nello sviluppo della serie, ha descritto Jessica Jones come “fedele e vivace e tutto ciò che potevo personalmente volere dallo spettacolo”. L’approvazione del creatore non è sempre segno infallibile di successo, ma considerando gli elogi che il pilot ha ricevuto quando è stato proiettato al New York Comic-Con, Netflix può solo avere tra le mani la sua prossima grande serie televisiva.

jessica-jones-marvel-netflix-logo

 

Chi è Krysten Ritter

Krysten Ritter non è estranea al piccolo schermo ed è già comparsa in serie tv come Breaking Bad e Veronica Mars prima di diventare la protagonista della breve (ma ben accolta) sitcom, Non fidarti della str**** dell’interno 23. Il suo curriculum film è una po’ meno impressionante, dal momento che la trentatreenne spesso si è trovata a recitare il ruolo della migliore amica della protagonista come in I Love Shopping e Lei è troppo per me. L’aver accettato il ruolo principale in Jessica Jones potrebbe rappresentare una svolta nella carriera della Ritter.

La Ritter ha confessato di essere diventata dipendente dai fumetti di Jessica Jones e ha descritto la sceneggiatura dello show come assolutamente fantastica. A una domanda riguardo il suo personaggio da parte dei giornalisti durante il New York Comic-Con si è detta entusiasta di portare sullo schermo una donna “forte, tosta, un personaggio femminile che non abbiamo veramente mai visto prima”.

Il resto del cast

Mike Colter è stato scelto per portare sullo schermo Luke Cage, che ricoprirà un ruolo importante in JJ prima di diventare protagonista di una propria serie omonima il prossimo anno. L’attore 39enne è meglio conosciuto per i suoi ruoli in serie tv come The Good Wife e Ringer, anche se il suo curriculum comprende anche parti più piccole in film di successo come Zero Dark Thirty e Men in Black 3.

Nel fumetto Cage sposa Jones e ha una famiglia con lei, ma non aspettatevi che questo venga portato sullo schermo prima di un anno o due. Il mondo noir delle serie Netflix della Marvel probabilmente si prenderà il suo tempo per mostrare le parti più felici delle storie di questi eroi.

Insieme alla Ritter e Colter tra i protagonisti principali ci sarà anche Carrie Anne Moss (la Trinity di Matrix), destinata a ricoprire il ruolo di Jeryn Hogarth, un avvocato che assume una posizione manageriale nel business gestito da Luke Cage “Eroe a Pagamento”. Grazie a questo trio di attori, a cui vanno aggiunti altri nomi degni di nota come Rachael Taylor e David Tennant, il cast di Jessica Jones si propone come una delle collezioni più interessanti di talenti del panorama attuale delle serie tv.

mike-coulter-luke-cage-in-jessica-jones

 

Le differenze con Daredevil

Il Daredevil di Netflix ha riscosso un notevole successo e ha contribuito a spianare la strada per il debutto live-action di Jessica Jones. Queste due serie, però, saranno molto diverse anche se lo sfondo sul quale si svolgeranno le gesta che narrate da Daredevil Jessica Jones è collocato nella stessa città (anche nello stesso quartiere). Il capo della Marvel Television, Jeph Loeb, ha confermato ciò parlando con i giornalisti:

Quando abbiamo iniziato a parlare di Daredevil, abbiamo promesso di raccontare una storia che era innanzitutto un crime dramma e poi uno show supereroistico. Nel caso di Jessica Jones si tratta più di un thriller psicologico.

Anche se a Jessica Jones mancherà il classico costume da vigilante, si tenterà di compensare questo con un interessante studio sulle conseguenze dell’essere un supereroe. Questo non significa, però, che la serie sarà completamente priva di azione. I poteri di JJ sono la super-forza e il volo, capacità che verranno sicuramente mostrate già a partire dai primi episodi.

La Marvel ha fatto un ottimo lavoro nella costruzione del suo universo (in continua espansione) e spesso coglie ogni occasione per ricordare agli spettatori quanto collegato sia il tutto. La prima stagione di Daredevil presenta decine di Easter Egg e riferimenti al resto della MCU, quindi i fan possono aspettarsi che anche Jessica Jones ne segui l’esempio. Anche se da un parte la stella principale di Daredevil Charlie Cox ha detto che è improbabile una sua comparsa in questa stagione di JJ, dall’altra i due super eroi operano nello stesso quartiere, quindi si può ipotizzare che si incrocino ad un certo punto.

jessica-jones-marvel-netflix-teaser

La nascita dei Defenders

Dopo la conclusione della prima stagione di Jessica Jones, i fan della Marvel avranno modo di stare sulle spine in attesa delle prossime uscite (e non mi riferisco solo a Captain America: Civil war e Dottor Strange). Il 2016 porterà con sé la prima stagione di Luke Cage e la seconda attesissima stagione di Daredevil ed entrambe queste serie tv getteranno le basi per la prossima produzione basata su un team composto da più supereroi: The Defenders. Daredevil, Cage e Jones saranno i precursori e ad essi si unirà l’esordiente Danny Rand alias Iron Fist.

Quest’ultimo ha avuto un percorso difficile finora nel suo processo di adattamento sui teleschermi, ma anche se la Marvel non riuscirà a trovare un modo per inserire Iron Fist nel mondo dei supereroi che Netflix sta creando, il processo di produzione non si fermerà. La stessa cosa è successa con Civil War: la Marvel non ha potuto ottenere i diritti di un personaggio chiave (Spider-Man) in tempo, quindi quest’ultimo sarà sostituito nella storia da un altro eroe (Black Panther). Nel caso in cui la serie The Defenders sia pronto per essere girata prima che il problema Iron Fist sia stato risolto, un altro personaggio (come Punisher o Elektra) potrebbe prenderne il posto.

defenders

 

Vi lascio al trailer di Jessica Jones

Grazie al nostro lettore Luigi per averci fatto scoprire il mondo di JJ !

Via: Screenrant.com e mebimeka

 

 

Per restare sempre aggiornato puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook o Google+ e leggere i miei articoli via RSS. Dimenticavo, puoi seguirmi anche su Instagram!Follow my blog with Bloglovin