Filo è un progetto e un prodotto tutto italiano, avviata nel lontano agosto 2014 e nata dall’idea di 5 fondatori. Li ho conosciuti all’ InnovAction Lab: Giorgio Sadolfo CEO di Filo, Roberta Alessandrini visual merchandising esperta di prodotto e marketing, Lapo Ceccherelli art director e grafica designer, Stefania de Roberto ingegnere informatico ed esperta sviluppatrice ed infine Andrea Gattini esperto marketing director.

Filo è il miglior bluetooth tracker, ossia un portachiavi che ti aiuta a ritrovare tutti i tuoi oggetti semplicemente attaccandolo alle cose che non vuoi perdere o dimenticare.

Filo

Filo (acronimo di FInd & LOcate what you care about) è piccolo, misura appena 38x38x6 mm e pesa 11,3g ed ha una batteria CR2016 che gli garantisce un autonomia di circa 10 mesi. Si connette via Bluetooth 4.0 con smartphone e tablet (sia Android che iOS), ed ha un unico tasto fisico incastonato nella facciata principale.

Filo Tracker

Il tasto fisico incastonato nella O di Filo serve per associarlo allo smartphone. Installando l’App relativa disponibile per iOS e Android e una volta terminato il download, basterà seguire la procedura per accoppiare i due dispositivi:

  • attivare bluetooth e localizzazione
  • avvicinare Filo allo smartphone
  • premere il pulsante di Filo
  • associare Filo con il nome dell’oggetto da monitorare (il nome è opzionale)
  • scegliere una categoria per l’oggetto

Nella schermata principale verrà subito mostrato lo stato del nostro Filo, con un’indicazione approssimativa della distanza del nostro smartphone, e facendolo suonare tramite il pulsante in schermata potremo farci aiutare nella ricerca dell’oggetto a cui era stato attaccato.

Filo Tracker

Il range di azione massimo durante le prove è stato di circa 25-30 metri all’aria aperta, mentre al chiuso è riuscito a coprire uno spazio di circa 85 metri quadrati. E’ opportuno ricordare che l’efficienza della connessione può variare a seconda dell’ambiente in cui ci si trova. Con la presenza di altri ostacoli o segnali, il suo raggio di azione può ridursi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Grazie ad Ignazio (che ringrazio), Filo ha viaggiato fino in Brasile, per quasi un mese è stato messo a dura prova con borse, portafogli e chiavi e molto altro. Ha dovuto superare la test dell’acqua (Filo garantisce un minimo di resistenza perché non è presente una griglia per l’altoparlante) e del caos delle città, superando a pieno le ostilità solo con qualche graffio.

Filo

Premendo poi il pulsante presente su Filo otterremo poi la funzione inversa, ossia ritrovare il nostro telefono facendolo suonare, anche in modalità silenziosa.

Nella nuova versione per iOS queste solo le principali novità:

  • migliorata la connessione e stabilità con l’iPhone
  • migliorata la velocità di recupero della posizione
  • ora, come detto in precedenza, lo smartphone potrà suonare anche in modalità silenziosa oppure apparirà solo una notifica silenziosa
  • ridotti i consumi della batteria
  • App intellingente: se vengono rilevate delle problematiche, l’app suggerirà una soluzione

Il mio giudizio è assolutamente positivo, resistente, pratico, semplice nell’installazione e utilizzo quotidiano (in questo caso anche in viaggio). Molto consigliato l’acquisto se dimenticate dove mettere le vostre cose e non volete perdere tempo per ritrovarle.

Filo si può acquistare direttamente presso il sito italiano del produttore ad un costo di 29,90€ per 1 Filo, di 69,90 € per 3 Filo o 124,90 per 6 Filo.

 

 

 

 

 

Per restare sempre aggiornato puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook o Google+ e leggere i miei articoli via RSS. Dimenticavo, puoi seguirmi anche su Instagram!