Sono sempre alla ricerca di accessori fatti per semplificare l’utilizzo dei nostri iDevice, e grazie alle cuffie in-ear FlyOne della DEEWEAR, ho trovato la soluzione giusta per ascoltare la musica e chiamare in mobilità.

Deewear FlyONE

Devo precisare che queste cuffie, le ho ricevute un anno fà circa, ma quale occasione migliore del primo compleanno del blog per festeggiare con un ottima recensione?

Per chi non sa fare a meno della musica in ogni circostanza, queste FlyOne sono un ottimo ausilio, comode da usare in palestra, facendo una corsetta, in bici o anche solo camminando senza dover avere il cavo collegato al telefono, infatti queste cuffie sono dotate di microfono e connettività Bluetooth.

La confezione si presenta in maniera molto pulita dando subito l’idea che ci troveremo di fronte ad un prodotto molto curato e ricercato nelle caratteristiche; sul davanti viene messo in risalto il prodotto in colore rispetto al resto della grafica che è in bianco e nero, nella parte posteriore della confezione abbiamo una finestra sul prodotto, da un lato, e l’elenco delle caratteristiche dall’altro.

Deewear FlyONE

 

All’interno della confezione troviamo una tre ricambi di alette e gommini di varie misure per far sì che si possano adattare a qualsiasi padiglione auricolare, un cavetto usb-microusb per la ricarica ed un manualetto di istruzioni; una caratteristica che salta subito agli occhi e la ricerca dei materiali, le cuffie sono frutto di uno start-up e lo stesso nome dell’azienda DEEWEAR significa:

DEsign Electronic WEARable, identificando la vocazione all’elettronica indossabile, con particolare attenzione al design e all’ergonomia di prodotto (come riporta lo stesso sito aziendale); la qualità è rappresentata sicuramente dalle ricerca dei materiali infatti sia i gommini che le alette sono molto più leggeri, morbidi e deformabili, quindi meglio adattabili, di altri prodotti di pari utilizzo sul mercato.

Il primo utilizzo

Avendo a disposizione una gamma completa di gommini ed alette, e non avendo tutti le stesse dimensioni di padiglioni auricolari, bisogna un po’ dedicarsi a cercare qual’è il nostro giusto accoppiamento; come bisogna fare attenzione a scoprire lo sportellino per la ricarica, situato nell’auricolare destro con la W stampata che, come anticipato prima significa Wearable (indossabile) e la scelta di questa posizione per il connettore di ricarica ci fa ancor più capire quanto nell’azienda siano attenti ai particolari, infatti posizionandolo il quel punto hanno potuto ridurre le dimensioni del telecomando a vantaggio di un confort a livello di peso totale che si attesta sui 15 gr.

Deewear FlyONE

Deewear FlyONE

{"focusMode":0,"deviceTilt":0.01519078761339188,"whiteBalanceProgram":0,"macroEnabled":false,"qualityMode":3}

La Prova

Nel primo utilizzo ho riscontrato qualche difficoltà nel cambiare i gommini e delle alette, all’inizio pensavo fosse dovuto al fatto che erano nuove e quindi mostravano un po’ più di durezza, ma con il passare dei giorni questa resistenza ha avuto la miglio, mostra il vero potenziale delle cuffie e restando saldamente al loro posto senza dovermi preoccupare di poterle perdere.

Oltre alle caratteristiche estetiche, queste in-ear racchiudono un concentrato di innovazioni; hanno, come anticipato, connessione Bluetooth 4.0 low-energy in modo da offrire massima libertà di movimento; sono dotate di altre due tecnologie:

  • APTX che è un sistema di trasmissione dati che preserva la miglior qualità audio tra device e dispositivo di riproduzione, grazie al compattamento dei file audio è possibile sfruttare la banda Bluetooth senza alcuna perdita di informazioni e rende il risultato finale prossimo alla qualità del CD audio”.
  • CVC™  di 6th generazione che integra la riduzione di rumore bidirezionale. È un dispositivo ultra low energy, che riesce a cancellare dalle tracce audio difetti di brusio, click e pop. È efficace inoltre nelle conversazioni per l’uso abbinato a smartphone, situazione in cui elimina effetti echo e migliore la qualità del parlato”.

Essendo quindi equipaggiate con queste tecnologie, permettono una riproduzione musicale in continuo di circa 5 ore, un’autonomia in conversazione sempre di 5 ore circa, un’autonomia in stand-by di più di 180 ore ed un raggio di utilizzo di circa 10 metri.

Conclusione

Dopo averle configurate per l’utilizzo ed aver effettuato il pairing, che avviene in modo semplice tenendo premuto il tasto del telecomando ed accettando la connessione sull’iPhone, sentiamo nelle cuffie pronunciare proprio la parola Pairing; a questo punto, ho iniziato ad usarle nel nelle mio quotidiano, e sempre lo saranno perché è veramente un prodotto durevole ( dopo un anno lo si può dire!).

Le trovo davvero comode, perché mi permettono di camminare ed ascoltare musica tranquillamente grazie alla loro perfetta aderenza nei padiglioni auricolari, senza l’ingombro del filo delle classiche cuffie EarPods. Il cavo che collega le due estremità non è tondo ma bensì piatto, la scelta di questa forma permette anti-attorcigliamento del cavo stesso una volta riposte in una custodia o semplicemente in tasca.

Rimangono sempre saldamente incorporate alle orecchie anche quando sono sottoposte a stress pesanti, infatti la loro presentazione, che mi ha colpito molto, è stata affidata ad un parkourer, Luigi Lorenzi di Team Jestion di cui vi aggiungo il video:

Le FlyONE sono disponibili su Amazon in Nero o Bianco al prezzo di 44,99 euro e nella nuova colorazione Dark ad un prezzo di 49,99 euro, ma con il codice F10BLACK da inserire nel carrello al momento dell’acquisto ricevere immediatamente uno sconto del -10%. Il codice scade il 14 Maggio.

Ringrazio lo staff di DEEWEAR per aver atteso così a lungo il mio giudizio, nei confronti del loro prodotto così sopraffino.

 

 

 

Per restare sempre aggiornato puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook o Google+ e leggere i miei articoli via RSS. Dimenticavo, puoi seguirmi anche su Instagram!