Alcune aziende hanno annunciato i loro primi prodotti compatibili con HomeKit, la piattaforma IoT di Apple annunciata nel corso della WWDC dello scorso anno. Grazie ad HomeKit, dispositivi “connessi”, come lampade, termostati, altoparlanti, prese smart ed altro, possono essere controllate tramite HomeKit, l’assistente vocale di Apple. Si potrà, ad esempio, comandare con la voce l’accensione delle luci, attivare il condizionatore oppure aprire la serranda di un garage.

HomeKit

Le prime ad annunciare i loro accessori sono Lutron, iHome, Elgato, Ecobee Insteon: Lutron ha lanciato Caséta Wireless Lighting Starter Kit with Smart Bridge; iHome ha presentato iSP5 SmartPlug ed Elgato i suoi sensor “Eve”.

Il nuovo prodotto di Lurton consente si controllare l’accensione e la regolazione dell’intensità di lampade tramite appositi attenuatori. iSP5 SmartPlug di iHome consente di trasformare in presa “intelligente” una normale presa di corrente. Un singolo comando è in grado anche di controllare più prese. I sensori “Eve” di Elgado consentono di controllare qualità dell’aria, il fumo, umidità, pressione dell’aria, energia ed il consumo di acqua.

Ecobee ed Insteon hanno annunciato dei termostati smart ed un hub per controllare un’ampia gamma di sensori, lampade, prese ed altro. Nelle prossime settimane, sono previsti ulteriori annunci da parte di aziende che producono prodotti di casa “intelligente” compatibili con HomeKit.

Nuovi annunci specifici relativi a HomeKit arriveranno probabilmente in concomitanza della WWDC15, la Worldwide Developers Conference dedicata agli sviluppatori che inizierà l’8 giugno presso il Moscone West di San Francisco.

Fonte

Per restare sempre aggiornato puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook o Google+ e leggere i miei articoli via RSS. Dimenticavo, puoi seguirmi anche su Instagram!Follow my blog with Bloglovin