WiFi SweetSpots : mappa il segnale WiFi della tua casa

Da circa una settimana ho cambiato linea passando da Telecom Italia a Eolo NGI, e devo ammettere che il cambio è stato notevole. Il passaggio successivo, avendo anche cambiato router, è stato quello di scovare i punti deboli di segnale WiFi, e quindi di posizionare il mio nuovo Range Extender.

screen568x568

 

Come Router ho scelto un Router Wireless Dual Band AC750 di Tp-Link e per ampliare il segnale, avendo una casa grande, un Pocket Range Extender AC750 anch’esso di Tp-Link. Per scoprire e capire le aree di segnale presenti nella mia casa ho utilizzato un App per smartphone, che mi è stava veramente utile.

L’App in questione è WiFi SweetSpots che funziona come un metal detector con la differenza che invece di individuare i metalli essa mentre ci si sposta per la casa o per l’ufficio individua, misura e mostra in tempo reale la potenza del segale WiFi emesso dal router consentendo così di farsi velocemente un’idea del posto dove è più conveniente posizionarsi per connettersi in WiFi con il computer, telefonino, tablet o altro dispositivo wireless ancora. Facile da usare, una volta installata e avviata WiFi SweetSpots si presenterà con questa interfaccia grafica:

App WiFi SweetSpots per vedere la potenza del segnale wifi

 

Per iniziare, partendo dal primo screenshot a sinistra, si deve toccare il tasto “Start” per azionare la misurazione in tempo reale del segnale WiFi. Fatto ciò non resta che spostarsi in giro per la casa o l’ufficio per vedere come la potenza del segnale WiFi (riportata nel grafico e nel conta-megabyte dell’applicazione) varia a seconda della zona in cui ci si trova.

Toccando il tasto “Audio” di WiFi SweetSpots (quello arancione posto al centro tra il tasto “Stop” e “Record“) verrà abilitato il segnale acustico, l’intesità del quale aumenterà o diminuirà a seconda della potenza del segnale WiFi rilevato (proprio come il metaldetector).

Per mappare la potenza del segnale WiFi nelle varie stanze o aree di casa o dell’ufficio che si stanno verificando, si può toccare il tasto “Record” che appunto registrerà la misurazione attuale rilevata. Da impostazione predefinita le varie registrazioni verranno rinominate in ordine crescente con la sigla Spot 1, Spot 2, Spot 3 e via dicendo, ma per evitare confusione e ottenere un risultato preciso e ordinato è possibile rinominare ogni Spot magari rimpiazzandolo con il nome della stanza nella quale ci si trovava e dove si è fatta quella misurazione.

In questo modo con WiFi SweetSpots in maniera semplice e rapida si saprà bene con certezza dove mettersi a lavorare in WiFi dentro caso o in ufficio a seconda della potenza del segnale rilevata con le misurazioni effettuate, o perché no, quest’app si potrebbe anche utilizzare per testare la posizione ideale nella quale collocare il router al fine di ottenere una migliore copertura WiFi. L’App è disponibile per iOS e Android presso i relativi store.